Indagini che scottano: Riusa Crispa, Brodolini e l Arabia

22 giugno 2010

Tutto cominciò nel 2008 con una verifica fiscale ad Area, spa «privata» a capitale pubblico che gestisce servizi per 18 comuni della provincia, da Copparo, dove ha sede, fino a Comacchio. Un controllo di routine. La Finanza raccoglie carte su carte e si accorge che qualcosa che non va. La prima «grana» è l’appalto di 4 milioni di euro, ampliamento della discarica Crispa di Jolanda. Partono le indagini e le intecettazioni telefoniche. E le ipotesi di reato, come per le ciliege, non si fermano. Per la Crispa, il processo è in corso: abuso d’ufficio per l’ex presidente Volpi, l’ex dg Bellinazzo e l’ex cda. E la presenza di ex Area, la dice lunga su ciò che è successo, dal 2008 ad oggi. Infatti, intercetta e intercetta (con la nuova legge, nessuna inchiesta/e e nemmeno ciò che state leggendo) si arriva allo scandalo Area-Riusa (7 imputati, udienza in novembre): un milione di euro sottratto da ex dirigenti e funzionari pubblici alle casse di Area. Poi, l’indagine Brodolini, 3 appalti per 45milioni di euro concessi alla coop: turbativa d’asta e corruzione, le ipotesi per 4 indagati. Ultimo il filone degli investimenti in Arabia e Senegal: solo sperpero di denaro pubblico?

Da “La Nuova Ferrara.it”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...