Ferrara non è mica l’America!

di Antonio Vergoni

No, decisamente no, Ferrara non è l’America. Non lo è perché la nostra “skyline” di “grattacieli” sarebbe appropriata forse per un villaggio dei puffi, ma può diventarlo dal momento in cui, come risulta da un’ultima ricerca nazionale de il sole 24 ore, è la seconda città più cara d’Italia, con prezzi per la spesa alimentare che potrebbero facilmente essere paragonati a quelli di numerose città americane.

In effetti a pensarci bene, potremmo confrontare Ferrara ad esempio con San Francisco in California. Come ho potuto constatare personalmente, per quanto riguarda i generi di prima necessità, come ad esempio il pane (che a Ferrara costa di più che in tutta Italia), oppure nei prodotti da bar e caffetteria, la ridente cittadina estense gode di un sorprendente primato invidiabile oltreoceano.

Nei sessanta capoluoghi di provincia presi a campione, fare la spesa costa in media di più a Rimini e di meno a Potenza. Vedere Ferrara al secondo posto di questa classifica, è stata una notizia che se da una parte mi ha colpito, dall’altra non ha fatto altro che confermare la realtà che tutti i giorni vivo come cittadino ferrarese. Nonostante l’incessante corsa all’offerta più conveniente, al supermercato che “ti vuole bene”, che “pensa a te“, che “sei tu, chi può darti di più“, fare la spesa dalle nostre parti rappresenta spesso un vero e proprio salasso finanziario. Ovviamente tralasciando i supermercati di bassa categoria, e abbandonando ogni velleità sulla qualità dei prodotti, per fare la spesa la famiglia ferrarese spende in media 4.109 all’anno.

Generalizzando un po’, se diamo un’occhiata al contesto europeo, vediamo che il paniere della spesa in Italia costa l’8% in più di quello che spendono in media i consumatori nell’Ue ( dato Eurostat ). Ferrara, con il suo piccolo primato ci restituisce un’idea precisa sulle conseguenze della crisi economica che stiamo affrontando nella nostra città come nel resto del Paese. La mancanza di un aiuto concreto alle famiglie da parte degli amministratori, per far fronte a questo tipo di necessità, con un sostanziale abbassamento dei prezzi sui principali beni di consumo, e garanzie contro l’inflazione, sembra essere uno dei problemi più rilevanti del nostro tempo e della nostra quotidianità … perché poi in fondo Ferrara, non è mica l’America!

pubblicato su “occhiaperti.net”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...